Vai direttamente a:

Il consulente americano di Franceschini

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 28 maggio 2009 | Prima Pagina

Credo proprio che il PD e Franceschini si siano affidati a un consulente americano per questa campagna elettorale. Manifesti innovativi (ma incomprensibili), una proposta (?) politica al giorno (nei primi tempi, è durato due settimane), un crescendo di attacchi antiberlusconiani stile vecchia sinistra, e poi, la vera svolta all’americana: l’attacco violento e reiterato, ora diretto ora con allusioni, alla moralità di Berlusconi, con il caso Noemi. 
Ora la frase di Franceschini “Fareste educare i vostri figli a un uomo come Silvio Berlusconi?», culmine (per ora) della campagna a colpi di fango impostata dall’attuale leader del PD. D’Alema la trova una campagna efficace.
Probabilmente lo è, ma non nel senso auspicato da loro: la comunicazione è un elemento “sensibile”: quando esageri ti si ritorce contro. I nostri elettori si mobiliteranno e i loro schiferanno ancora di più una leadership capce di insulti, pettegolezzi e gossip di quarta serie ma incapace di proposte politiche serie.

Commenti

Commenti Commenti (7) |

7 Commenti »

  1. aurim scrive

    Il baffino è in agguato ed aspetta che il tanto peggio tanto meglio del segretario pro tempore lo cuocia a dovere per subentrargli come salvagente superintelligente e simpatico dopo la quasi certa scoppola elettorale.

    30 maggio 2009 | #

  2. Max riccione scrive

    Salve On.-Palmieri,
    sono max di riccione,lei ch ee’ il responsabile comunicazione bisogna fare di piu’.bisogna che Silvio cominci a costruire l’universita liberale ed inizi a bombardare la sinistra con mezzi di comunicazione.Io sono un’estremista liberale per la rivoluzione borghese e pacifica.ok le scrivo in email slt max riccione

    29 maggio 2009 | #

  3. aurim scrive

    Io penso che l’Onle D’Alema ritenga efficace la campagna che sta facendo
    Franceschini perchè questi si sta scavando la fossa da solo, sulla quale il baffino nazionale, spera di poterci costruire il suo piedistallo di nuovo segretario del PD. Forse mi sbaglierò ma …..

    29 maggio 2009 | #

  4. Marco scrive

    Come elettore del Popolo della libertà mi sento offeso dal comportamento scorretto ed arrogante della sinistra. La campagna all’americana ha un senso in America dove i due partiti hanno ideali talmente simili e condivisi che basta un dettaglio per fare la differenza. Qui in Italia le cose funzionano diversamente, come al solito il PD ha capito veramente poco dell’Italia. Non rinuncerei ad i miei ideali per nessun motivo tanto meno per uno scandalo da rivista patinata (presunto..o vero che sia )

    28 maggio 2009 | #

  5. Gionata Pacor scrive

    da quando in qua il PDL è antiamericano? a me pare una campagna all’italiana…

    28 maggio 2009 | #

  6. Vittorio scrive

    se si dovesse discutere della presentabilità dei Sircana,Vendola,Cicciolina, Lussuria, e Pecoraro….. non basterebbe la TRECCANI.
    La sinistra lascia sbigottiti anche i miei amici di sinistra…. e continuano su un percorso da karakiri……

    28 maggio 2009 | #

  7. minipolitica scrive

    salve onorevole,
    alcune mie riflessioni sul punto.
    minipolitica.wordpress.com

    28 maggio 2009 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.