Vai direttamente a:

Internet Tax, una chimera senza futuro

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 20 Ottobre 2007 | Internet e politica

Ho ricevuto parecchie mail di sollecitazione e disappunto per la nuova trovata del governo per “regolare” Internet e i blog, contenuta nel disegno di legge sull’editoria licenziatoil 12 ottobre dal Consiglio dei Ministri.
Personalmente ritengo che per “governare” i blog bastino le leggi vigenti sulla diffamazione e il codice civile e penale per colpire i reati più gravi, dalla pedofilia in su.
Ciò detto, comprendo lo sgomento di molti ma invito anch’io tutti alla calma. Un governo come l’attuale non ha alcuna possibilità di far diventare legge (due passaggi in commissione e in aula minimo tra Camera e Senato, con contorno di audizioni, discussioni, emendamenti, ecc.) un disegno di legge come quello proposto dal sottosegretario Levi, che riguarda una materia così complessa e delicata. Ci vuole troppo tempo, e il governo Prodi il suo tempo lo sta finendo…

Commenti

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.