Vai direttamente a:

Considerazioni sulle stupefacenti dischiarazioni di D’Alema su Hamas

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 18 Luglio 2007 | EDITORIALE

A proposito delle dichiarazioni di Massimo D’Alema sulla necessità di trattare con Hamas, giova ricordargli che:

  1. Anche il nazismo e il fascismo andarono al potere dopo elezioni democratiche. Le elezioni sono uno strumento non una garanzia di reale democrazia.
  2. Hamas è già con Al Qaida nei fatti: una volta al potere Hamas ha cercato di instaurare un regime totalitario islamico di natura fondamentalista, lo stesso obiettivo di Bin Laden. Inoltre Hamas già pratica il terrorismo contro Israele.  
  3. Hamas ha già strettissimi rapporti con l’Iran, da cui riceve denaro e armi.
  4. Riconoscere Hamas come interlocutore se prima non accetta di riconoscere il diritto di Israele ad esistere, significa indebolire la già debole posizione di Abu Mazen.

Commenti

Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.