Vai direttamente a:

Un convegno per progettare il futuro

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 9 novembre 2003 | RASSEGNA STAMPA

La Provincia di Como del 9 novembre 2003

La presentazione della Guida all’accessibilità tenutasi ieri al Pirellino è stata anche occasione per fare il punto sul percorso fatto dalle associazioni e dalle istituzioni e per avere indicazioni su come proseguire in futuro. A parte l’amministrazione provinciale – grande assente – nella sala conferenze della sede territoriale della Regione erano presenti i massimi rappresentanti del volontariato comasco e i referenti in materia delle istituzioni quali Alessandra Cappi per conto dell’assessore regionale alla solidarietà sociale Gian Carlo Abelli , che ha sottolineato come la politica della Regione sia improntata sul principio dell’attenzione alla globalità della persona, che impone di guardare al disabile come a un cittadino portatore di bisogni differenziati che interessano il sociale, ma necessitano anche di risposte dall’amministrazione pubblica.

Breve ma esaustivo l’intervento dell’onorevole Antonio Palmieri referente della proposta di legge per il libero accesso ai siti delle pubbliche amministrazioni, che dovrebbe concludere il suo iter entro l’anno, a cui sono seguiti due momenti dedicati alle testimonianze dirette dei portatori di handicap, nello specifico Andrea Rocca , nazionale di basket in carrozzella, che ha ribadito la necessità di maggior dialogo tra istituzioni e associazioni per recuperare il distacco con gli altri paesi europei dove la sensibilizzazione e l’educazione partono dalle scuole con l’abbattimento in primo luogo delle barriere mentali, e Andrea Bonanomi , il comasco campione mondiale basket disabili che ha strappato scroscianti applausi alla platea.

Al microfono poi è stato chiamato Rocco Belmonte , dirigente comunale ai servizi sociali che ha elencato i servizi di Palazzo Cernezzi rivolti alla persona disabile, quali la consulta handicap, il progetto scuola potenziata e il «Multimisura» in collaborazione con la Provincia – che tra l’altro sta portando nelle scuole il percorso Sport-handicap – ma anche la gestione del Cse di via del Doss, annunciando poi, oltre al possibile trasloco degli uffici di via Sirtori nei nuovi spazi di via Roosevelt, l’apertura dello sportello disabili del Comune che dovrebbe essere operativo da febbraio due giorni la settimana dalle 8 alle 18. A concludere gli interventi è stata Anna Sannino , per conto del direttore generale dell’Asl Giampiero Saronni che ha parlato di cogestione responsabile per una sana politica della salute.

Non tutti i presenti ieri sono rimasti solo ad ascoltare: Filiberto Crisci , del «Comitato per la vita indipendente» ha distribuito un volantino nel quale si parla di mancanza di etica politica da parte degli amministratori cittadini.

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.