Vai direttamente a:

“La sinistra i soldi li ha, lo dimostrano le primarie”

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 26 ottobre 2005 | RASSEGNA STAMPA

La Provincia di Como del 26 ottobre 2005
di Pier Carlo Batté

“Prodi non può permettersi di dare lezioni di moralismo a nessuno: con le primarie è caduta ogni maschera, che la smetta di fare la vittima sui budget elettorali”: respinge al mittente le critiche sulle disponibilità economiche del Cavaliere il deputato forzista del collegio di Cantù Antonio Palmieri.

Lei è tra gli organizzatori della campagna elettorale di Forza Italia: come giudica le critiche di Prodi?
Sono critiche false: con le primarie Prodi ha raggranellato, intelligentemente, milioni di euro facendo pagare i suoi elettori. Ora non si permetta di criticare chi fa della propaganda politica.

Avete già un’idea del budget per le elezioni 2006?
È ancora prematuro parlarne, però le posso assicurare che siamo partiti con iniziative praticamente a “costo zero”, come quella dei “comitati per la vittoria” che stiamo allestendo in ogni collegio elettorale mobilitando semplicemente i nostri eletti ed iscritti. Un lavoro sul territorio che ci costa poco ma che rende molto, in quanto ci avvicina agli elettori.

Eppure il centrosinistra teme le enormi capacità di spesa della Casa delle Libertà…
Direi che loro stessi hanno dato l’esempio con le primarie: non hanno lesinato energie e
fondi nell’utilizzare tutti i mezzi di propaganda, dai cartelloni 6×3 agli spot, ai gadget
a Internet. Per la sinistra la comunicazione politica non è più un tabù, non è più quel demone che temevano e criticavano a fondo. Il vero partito azienda è nelle fila di Prodi.

A quale partito allude?
Ai Ds, che grazie alle cooperative e alle feste dell’Unità racimolano fondi per la propaganda. Ripeto, il centrosinistra la smetta di piangersi addosso: quando ha bisogno di soldi i mezzi per trovarli li utilizza eccome. Basti pensare anche a tutti i banchieri che hanno votato alle primarie: mi pare sia un segnale significativo.

Quindi non pensa che la prossima campagna elettorale sarà all’insegna del risparmio? Il problema non è il risparmio, bensì la qualità dei messaggi proposti e il profilo del dibattito, che auspico rimanga a un livello civile. Cosa che purtroppo non sta avvenendo con le polemiche di Prodi sui finanziamenti e le lezioni di moralità.

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.