Vai direttamente a:

Agenzia ANSA: appello a Napolitano giunge a 20.000 firme

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 11 ottobre 2008 | RASSEGNA STAMPA

L’appello popolare al presidente Giorgio Napolitano affinche’ le istituzioni, a ogni livello, non abbandonino i malati di sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e le loro famiglie ha superato le 20.000 firme. Lo rendono noto i promotori, Mario Melazzini, presidente di Aisla, l’associazione dei malati di Sla; Massimo Pandolfi, giornalista e autore del libro sull’appello intitolato ‘Liberi di vivere’; e il deputato Antonio Palmieri (Pdl). ”Siamo contenti – commentano Melazzini, Pandolfi e Palmieri – che questo importante risultato sia stato raggiunto alla vigilia di un importante evento come la partita di Firenze per Stefano Borgonovo. La sclerosi laterale amiotrofica e’ una malattia terribile e per ora inguaribile. Inguaribile e’ pero’ anche la voglia di vivere delle migliaia di malati e delle loro famiglie che vogliono vivere, vogliono essere liberi di vivere, perche’ la vita non e’ ‘buona’ solo se perfettamente funzionante”. ”La partita e la raccolta firme indirizzata al Presidente della Repubblica – proseguono i promotori – sono strumenti importanti per mobilitare l’opinione pubblica, il mondo dello sport e le istituzioni: bisogna far conoscere questa malattia, sostenere la ricerca, far sentire ai malati e alle loro famiglie che non sono soli”. Il testo dell’appello e’ sul sito internet www.liberidivivere.it. E’ possibile firmare on line oppure in modo tradizionale stampando il modulo dal sito. AGENZIA ANSA, 7 OTTOBRE 2008

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.