Vai direttamente a:

La scelta della campagna elettorale

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 6 febbraio 2008 | Prima Pagina

Questa campagna elettorale è diversa da tutte le precedenti, per la situazione del Paese e per la nostra condizione di partenza. La condizione del Paese non credo renda possibile una tradizionale campagna elettorale tutta d’attacco ma suggerisce una campagna più “meditata”, con toni più sereni anche nei confronti degli avversari. Tuttavia se sei troppo “sereno” rischi di non mobilitare l’elettorato, in parte perchè i nostri sostenitori più determinati non gradiscono toni troppo accondiscendenti, in parte per l’errata convinzione di aver già vinto, che potrebbe indurre un po’ dei nostri elettori a non andare a votare, a causa dell’ampio vantaggio documentato da tutti i sondaggi…Proprio questa attuale condizione di ampio vantaggio – nemmeno nel 2001 in partenza eravamo così ben messi – che ci mette nell’inedita situazione di non essere gli sfidanti, di non essere coloro che devono inseguire, ci impone di ben considerare toni e messaggi della campagna. E’ il lavoro che ci impegnerà ancora per i prossimi giorni…

Commenti

Commenti Commenti (2) |

2 Commenti »

  1. antonia scrive

    dove prenderete i soldi per mettere in atto il vostro programma??? diminuire del 70% le spese per la politica mi sembra ragionevole,  il conflitto di interessi ve lo siete dimenticato?  la frode fiscale , falso in bilancio deve essere punito penalmente senza nessun sconto di pena ecc. ecc. ecc.

    21 febbraio 2008 | #

  2. Massimiliano Muccini scrive

    Salve On.Palmieri condivido appieno.DEve essere soft la campagna elettorale ma non troppo.Comunque le mie proposte su preelezioni e piano di governo gliele ho inviate via email.
    Saluti e forza italia.
    Massimiliano Muccini Riccione

    6 febbraio 2008 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.