Vai direttamente a:

La finanza a impatto sociale

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 16 Aprile 2015 | EVENTI NOTEVOLI

Oggi alla 18.15 sarò tra i relatori del convegno “Driving Innovation through Corporate Impact Venturing: A Primer on Business Transformation”. Le imprese italiane e la sfida della finanza ad impatto sociale.”.

Organizzato dall’Osservatorio sulla finanza ad Impatto Sociale del Politecnico di Milano, il rapporto che presenteremo analizza come i giorni della Corporate Social Responsibility (CSR) tradizionale – implementata in modo non strategico e in una logica rettiva, consumando risorse e producendo limitati benefici reputazionali – stiano rapidamente volgendo al termine.
L’interesse delle imprese si sta spostando da un approccio focalizzato sulla dimostrazione dell’accountability verso l’esterno ad uno che mira ad implementare processi produttivi in grado di perseguire un impatto sociale e allo stesso tempo un ritorno finanziario. Si tratta di una modalità molto più ambiziosa in termini di scala e impatto che ha come obiettivo la generazione di reali ritorni economici, l’aumento dell’efficacia e un potenziale effetto leva sia per le imprese che per la società tramite nuovi modelli di creazione del valore nei mercati esistenti ed emergenti.
Nel rapporto, frutto di quattro anni di ricerca sul campo, si analizzano i mega-trend che stanno caratterizzando la creazione di valore sostenibile, si evidenziano i limiti degli attuali approcci di CSR e si propone un nuovo framework grazie al quale le imprese possono rispondere a bisogni sociali emergenti attraverso il proprio core business, sia creando valore sociale che conseguendo ritorni finanziari significativi. Focalizzandosi sull’innovazione, si introduce inoltre, il concetto di Corporate Impact Venturing (CIV), che viene indicato come il metodo più efficace a disposizione delle imprese che sempre più si trovano a dover conciliare obiettivi finanziari, sociali e ambientali. Individuare soluzioni innovative e business model in grado di unire le diverse dimensioni costituisce un’enorme sfida, soprattutto per le imprese consolidate. Tuttavia, si può trarre insegnamento dal venture capital per la generazione di nuove idee, modelli e tecnologie tramite gli investimenti. Il Corporate Impact Venturing infatti, parte da questa base e amplia il discorso, applicando la logica dell’investimento alla generazione di valore sostenibile. A tal proposito, il report include una serie di esempi e soluzioni che mostrano in concreto gli approcci utilizzati in diversi settori e fornisce delle indicazioni sul processo da seguire per costruire un Corporate Impact Program (CIP) che permetta di realizzare una trasformazione del modello di business.
In un momento in cui le sfide sociali e tecnologiche diventano sempre più rilevanti, la creazione di nuove iniziative imprenditoriali attraverso lo strumento dell’impact investing rappresenta quindi una grande opportunità per conseguire risultati realmente significativi dal punto di vista economico e sociale. Grazie ai consigli contenuti nel rapporto, le imprese possono divenire generatori di modelli di business innovativi nella nascente Impact Economy – garantendo il proprio futuro in un mondo mutevole e producendo un impatto sociale positivo.

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.