Vai direttamente a:

Latorre: “Berlusconi converga sulle riforme di sistema”. Che con che faccia lo chiede?

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 16 luglio 2007 | EDITORIALE

Questa mattina, in una intervista al Giornale, il Ds Nicola Latorre, dalemiano di ferro e vicecapogruppo al Senato, manda un messaggio al centrodestra, dicendo che è indispensabile che Berlusconi sia il protagonista di una possibile convergenza sulle necessarie ‘riforme di sistema’.

Con che faccia lo chiede quando, nella passata legislatura, i DS hanno votato contro tutte le riforme approvate non per il contenuto ma solo perchè venivano proposte dal governo Berlusconi? Con che faccia lo chiede quando in un anno hanno demolito la riforma Tremonti del fisco, la riforma Moratti, la Castelli della giustizia, hanno bloccato le grandi opere, si accingono a demolire la Bossi-Fini sull’immigrazione, la Maroni sulle pensioni e la legge Biagi per il lavoro? Con che faccia, quando hanno voluto e vinto il referendum contro la nostra riforma della Costituzione oggi vengono a chiedere di fare insieme proprio quelle stesse riforme “di sistema” (più poteri al premier, meno parlamentari, funzoni divise tra Camera e Senato) che hanno affossato poco più di un anno fa?

Commenti

Commenti Commenti (4) |

4 Commenti »

  1. Emiliano Renna scrive

    Ormai non ci si stupisce più dell’ennesima contraddizione del governo e dei legislatori di maggioranza che lo sorreggono. L’uscita di Latorre è alla stregua di quella di D’Alema,delirante. Il titolare della Farnesina,invece di analizzare i risultati pessimi derivanti della gestione del suo Dicastero, propone alla comunità internazionale e ad Israele una collaborazione con Hamas. Come Fassino prospettava un battesimo politico dei talebani nel governo afghano. Si sono resi conto che le politiche adottate dal centrodestra nella passata legislatura erano azzeccate .Però, essendoci Berlusconi non potevano riconoscere tale merito.Basta ricordare il disegno di legge del centrodestra sulla riforma della magistratura. Prima osteggiato,fino a reputarlo immorale;adesso dopo gli ultimi eventi giudiziari che li vedono protagonisti,corrono ai ripari con modifiche repentine. Bisogna rendersi conto che stanno danneggiando il paese in maniera inesorabile. Mandate via questi incompetenti..

    18 luglio 2007 | #

  2. claudio rossano scrive

    Il Ds Nicola Latorre, dalemiano di ferro, cerca spazi per il suo leader, ormai in un angolo dopo la discesa in campo di Veltroni. Il suo messaggio non è tanto rivolto a Berlusconi, ma ai suoi stessi compagni di partito. Non sapendo oggi cosa proporre – dopo le tante promesse fatte in campagna elettorale e non mantenute – hanno tirato fuori il vecchio “refrain” delle riforme di sistema. E cantando la vecchia canzone si avvicinano al baratro che li attende … il nuovo Partito Democratico. E per la costituzione di questo nuovo soggetto politico si sono anche inventati finti contendenti perdenti in partenza – Bindi e Colombo – .

    http://ilberrettoasonagli.ilcannocchiale.it/

    17 luglio 2007 | #

  3. effe-emme scrive

    Perché no?

    le riforme di sistema da fare sono il ripristino della riforma Tremonti del fisco, la riforma Moratti, la Castelli della giustizia, il rilancio delle grandi opere, la difesa e consolidamento della Bossi-Fini sull’immigrazione, la Maroni sulle pensioni e la legge Biagi per il lavoro.

    Se va bene OK, altrimenti lo si farà due minuti dopo che questa maggioranza tarocca sarà sostituita da quella vera. Abrogare TUTTE le leggi fatte da questi bei tomi ci vuole poco: due sedute del Parlamento …

    16 luglio 2007 | #

  4. Mario D'Alfonso scrive

    Si, è così come dice Lei caro Onorevole. Spiace che nel TG4 serale Emilio Fede abbia intervistato il La Torre e, come sempre accade a Fede, è sembrato soggiogato dall’onorevole che gli ha tenuto testa. A parte questo, la faccia è sicuramente quella di bronzo e non ce n’è uno della sinistra sino all’estrema che non l’abbia. Diversamente, da un pò saremmo tornati a elezioni politiche.
    La saluta, sempre con ammirazione, Mario D’Alfonso

    16 luglio 2007 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.