Vai direttamente a:

TAG: Antonio Palmieri

Comunicato stampa Tecnologia solidale

In che modo la tecnologia può rendere migliore la vita delle persone con disabilità o di chi si trova in difficoltà?  È possibile creare startup innovative che possano stare sul mercato offrendo servizi solidali?  A che punto è l’accessibilità digitale in Italia? Queste alcune delle domande alle quali risponderà la terza edizione di “Tecnologia solidale”, […]

continua...

La benedizione del Faraone

Ho presentato questa interrogazione dopo gli entusiastici apprezzamenti del neo sottosegretario alla scuola Davide Faraone. Leggi e vedrai….
Interrogazione
Al ministro dell’Istruzione
Per sapere –
premesso che:
in data primo dicembre il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, è intervenuto sul quotidiano La Stampa sul tema delle occupazioni degli edifici scolastici. Faraone ha sostenuto che le occupazioni e le autogestioni scolastiche sono «esperienze di grande partecipazione democratica» e che «in alcuni casi sono più formative di ore passate in classe».
Il sottosegretario ha affermato che istituzionalizzerebbe questi «momenti democratici» e che «il governo crede così tanto nell’autonomia scolastica che pensiamo che i singoli istituti potrebbero prevedere, se lo ritenessero utile, momenti simili, di autogestione programmata, come esperienza curricolare da far fare ai ragazzi».
Nel suo intervento, Faraone ha fatto intendere chiaramente che la classe dirigente di questo paese si è formata proprio durante queste esperienze. «Chissà quanti hanno cominciato a fare politica, o vita associativa, o hanno scoperto la passione civile, proprio partendo da questa esperienza», ha scritto. «O ancora, quanti sono diventati leader in un’azienda, dopo essere stati leader durante un’occupazione studentesca. Anche in quei contesti si seleziona la classe dirigente».

continua...

Iva ebook: una vittoria italiana

Questa mattina avevo invitato il ministro Franceschini ad avere coraggio. Lo ha avuto e gli va reso atto. Se non ci saranno scherzi, la parificazione dell’iva degli ebook a quella dei libri cartacei sarà una vittoria italiana, condivisa con il governo e con noi di Forza Italia, che siamo stati i primi a porre la questione tre anni fa. Siamo a un passo dal traguardo, daremo nuovo impulso alla cultura e alla innovazione del nostro Paese.

continua...

Iva ebook al 4%, Franceschini tieni duro!

Anche se i retroscena pubblicati in questi giorni sembrano non dare speranze, manteniamo saldamente il nostro emendamento alla legge di stabilità. Continuiamo a confidare negli impegni assunti dal ministro Franceschini e vogliamo che la guida italiana del semestre europeo si chiuda con almeno un fatto positivo, l’equiparazione dell’iva degli ebook a quella dei libri cartacei. Chi guida ha il dovere di indicare la strada. Dunque aspettiamo buone notizie dal Consiglio Cultura del prossimo 25 novembre. Forza Dario, un retroscena non fa politica!

continua...

Iva ebook. Presentato emendamento alla legge di stabilità

Abbiamo a cuore il tema della equiparazione dell’Iva per gli
ebook da anni, come testimonia la proposta di legge a mia prima firma presentata dall’allora Pdl durante il governo Monti. Ora abbiamo preso sul serio le aperture pubbliche del ministro Franceschini.
Per questo, dopo l’interrogazione in commissione Cultura alla Camera, abbiamo presentato un emendamento alla legge di stabilità in commissione bilancio. Il
governo e la maggioranza ora battano un colpo e dimostrino che davvero un libro è un sempre un libro, a prescindere dal supporto che lo veicola.

continua...

Lettera al Presidente Laura Boldrini sull’accessibilità del sito della Camera

Onorevole Presidente Laura Boldrini,
da oltre dieci anni sono vigenti in Italia disposizioni (Legge 9 gennaio 2004, n. 4 e seguente regolamentazione tecnica) che impongono alle Pubbliche Amministrazioni di fornire informazioni accessibili e fruibili a tutti i Cittadini.
La stessa Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, ratificata dal Parlamento italiano con la Legge 3 marzo 2009, n. 18, afferma e sottolinea il diritto all’accesso all’informazione. Secondo l’articolo 21, le persone con disabilità hanno diritto a ricevere informazioni su base di uguaglianza. Quando ciò non accade la discriminazione è evidente.
Nonostante ciò, ancora oggi, pur essendo disponibili soluzioni tecnologiche diffuse e gratuite, molti siti istituzionali sono ancora inaccessibili alle persone non vedenti o ipovedenti e spesso sono scarsamente fruibili da chiunque.
Un esempio evidente lo ha riscontrato la Federazione Italiana per il superamento dell’Handicap (FISH) nel sito della Camera dei Deputati. Il testo del disegno di legge di stabilità, pubblicato nel sito ufficiale, non risponde ai più elementari requisiti (condivisi a livello internazionale) di accessibilità. Di questo è possibile accorgersi tentando di consultare il testo a disposizione, il quale non è altro che una scannerizzazione che impedisce una ricerca testuale, ad esempio, nelle tabelle di bilancio.

continua...

Bene Franceschini. Ma come e quando renderà iva ebook uguale a quella dei libri cartacei?

Buona e giusta la dichiarazione del ministro Franceschini su iva ebook uguale a quella dei libri cartacei.
Resta la domanda: come e quando avverrà? Quali azioni concrete intraprenderanno il ministro e il governo per passare dalle dichiarazioni di intenti ai fatti?
Venga in commissione cultura alla Camera a rispondere alla mia interrogazione.

continua...

Generazione 2.0, oggi alla Camera

Ho voluto fortemente questo momento di approfondimento perché ritengo doveroso che il Parlamento approfondisca tutte le tematiche connesse all’era digitale. La presidente della Camera, Laura Boldrini, il digital champion italiano Riccardo Luna, il presidente di Confindustria digitale Elio Catania.  Queste alcune delle personalità che oggi pomeriggio alle 17 si confronteranno alla Camera, presso la Sala […]

continua...

Iva Ebook: interrogazione al ministro Franceschini

Dopo che il ministro Franceschini ha dichiarato la necessità di equiparare l’Iva degli ebook a quella dei libri cartacei, ho inviato alla Commissione cultura della Camera la seguente interrogazione:
AL MINISTRO DEI BENI CULTURALI
Premesso che:
i dati dimostrano che la crisi economica sta incidendo pesantemente anche sulla diffusione dei libri e dei prodotti culturali;
i dati dimostrano che la diffusione degli ebook produce non solo un risparmio di denaro per i cittadini ma anche un incentivo alla diffusione del libro e, di cosneguenza, della lettura;
il 24 settembre 2014, a conclusione dell’incontro informale con i ministri della cultura dell’Unione Europea, il ministro dei beni culturali ha affermato l’intenzione di equiparare l’iva imposta alle pubblicazioni digitali a quella dei libri cartacei;
la stessa intenzione il ministro ha palesato in una intervista pubblicata lo stesso giorno su un importante quotidiano nazionale.

continua...

Libri: Iva digitale uguale Iva cartacea. Forza Franceschini…

Se il governo Renzi è davvero per l’innovazione, domani a Torino il ministro Franceschini proponga ai ministri UE della cultura che in Europa l’Iva sui libri digitali sia la stessa dei libri su carta. Era tra i contenuti della proposta di legge Pdl 2011 per l’agenda digitale. La Francia ci sta provando. Uniamo le forze e facciamo innovazione davvero, passo digitale, dopo passo digitale.

continua...
Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.