Vai direttamente a:

Tristezza

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 12 novembre 2011 | Prima Pagina

Stasera a Roma i seminatori di odio hanno avuto il loro momeno di gloria, che peccato. Per loro, perchè chi vive odiando non vive bene. Per Berlusconi, che ha vinto (e a volte perso) elezioni libere. Per chi era uno di noi e lasciando il capitano in difficoltà ha permesso tutto questo. Come ho scritto oggi, sarebbe stato bello e degno di una democrazia matura rendere l’onore delle armi al premier, sia in aula che fuori. Hanno scelto diversamente. Ora vedremo cosa accadrà…per favore portatori d’odio, astenetevi dai commenti. grazie

Commenti

Commenti Commenti (9) |

9 Commenti »

  1. Luciano Baroni scrive

    Partendo dal testo di Antonio, siamo arrivati a questo punto :

    http://www.ilgiornale.it/interni/maroni_sancita_rottura_pdl_senza_lega_alopposizione_saremmo_come_libia/pdl-silvio_berlusconi-lega-rottura-mario_monti-governo-gianni_letta-roberto_maroni/15-11-2011/articolo-id=557101-page=0-comments=1

    15 novembre 2011 | #

  2. gualtiero scotti scrive

    Ho provato anch’io la stessa tristezza vedendo lo “spettacolo” dvanti al colle.
    D’altra parte é stata una reazione logica da parte di chi considera chi la pensa diversamente come un nemico da abbattere e non come un avversario col quale disputare con le idee, i programmi politici e le parole.
    E’ stato un peccato anche vedere gli ultimi passaggi di campo che hanno spinto Silvio Berlusconi a presentare le dimissioni, anche se questa é stata l’occasione di apprezzare ancora di più Berlusconi e la sua intelligenza.
    Pochi, e in un certo senso sottovoce, hnno sottolineato che il legare le proprie dimissioni all’approvazione del famoso maxi emendamento ha portato alla sua approvazione con 380 voti a favore (maggioranza schiacciante alla camera dei deputati). Mi sembra che l’ansia di “abbattere il nemico” abbia spinto molti ad approvare (o ad astenersi) molte norme che in una votazione “normale” NON AVREBBERO MAI APPROVATO e che vincolano anche il successore alla loro attuazione.
    Spero inoltre che si tengano i congressi del Pdl; sarà un ottima occasione di rafforzamento dal basso e per chiarirsi le idee su come si procederà all’interno del Pdl ed all’esterno.
    Gli argomenti e la voce per esporli non credo ci manchino… e anche se dall’altra parte ci considerano nemici da abbattere noi li considereremo sempre avversari con cui discutere.
    Sono anche speranzoso che tutto quanto successo nell’ultimo anno, in Italia ed in europa possa dare una salutare sferzata a tutta la “maggioranza silenziosa” per trasformarla in “parlante”.
    da ultimo una confidenza: nella mia vita cerco di fare riferimento (ne sono un indegno discepolo) al Cristo che per primo usò la locuzione “non praevalebunt” in riferimento alla Chiesa (se a qualcuno interessa e non si ricorda dove: Vangelo Matteo cap 16) e soprattutto per questo quanto accaduto mi ha intristito ma non abbattuto.
    un saluto a tutti

    15 novembre 2011 | #

  3. Luciano Baroni scrive

    Mi pare che in questo articolo, ci sia qualche dimostrazione che il tutto non vada bene, o no ?

    http://www.ilgiornale.it/interni/monti_avvia_sue_consultazionifini_non_vuole_governo_tempo/gianfranco_fini-quirinale-mario_monti-giorgio_napolitano-consultazioni/14-11-2011/articolo-id=556910-page=0-comments=1

    14 novembre 2011 | #

  4. Luciano Baroni scrive

    Ero stato “troppo ottimista” nello sperare : “Ora : spero si mantenga e lo si sia detto convinti e lo si ribadisca senza AMBIGUITA’ al “nuovo re del colle” che serve tornare al massimo entro Febbraio alle urne, mentre a me non frega niente che si impegnino a non candidarsi Monti e gli altri che saranno assieme a lui e se questo non ci sarà di CERTO”……

    Mi rendo conto che quella massima, alla fine, non è sbagliata : “se uno il coraggio non l’ha, non se lo può dare”.

    Mi spiace per la stragrande maggioranza dei voti che cacciate nel dimenticatoio, perchè non li ritroverete tra 18 mesi.

    13 novembre 2011 | #

  5. Rosella scrive

    Non condivido il suo ragionamento.
    La frase “Non sono venuto a portare la pace” vuol dire che Gesù era un portatore d’odio?
    “Non Praevalebunt” sottintende una “lotta”,armati ,quantomeno, di parola ,altrimenti come si fa schiacciare quella testa? Ma c’è la volontà di farlo?
    Secondo lei dobbiamo rimanere inerti e stare a guardare?
    Lo capite che à arrivato il momento di fare chiarezza?E’ il momento della resa dei conti.
    O dobbiamo chiedervi scusa perchè ci infervoriamo per difendere le nostre idee che voi dovreste rappresentare?
    O dobbiamo farlo ,ipocritamente,con garbo,per non offendere chi,dall’altra parte,ci definisce papponi e donnine?
    La gente è stufa dei giochini di palazzo,della diplomazia .Penso che l’arrivo del sig Monti sia servito,tutto sommato, a non scatenare il caos nel paese,ma solo per il momento.Se le cose non cambieranno l’Italia non avrà scampo.
    Bene,mi autoproclamo portatrice d’odio e,quindi,chiederò ,per me e per gli italiani che fanno il conto con questa difficile quotidianeità dopo aver lavorato per una vita,una casa a Montecarlo e un appartamento con vista Colosseo.
    Ma siamo sicuri ,poi,che il vero portatore d’odio non sia colui che pensa a tenere il proprio culetto al calduccio infischiandosene della sofferenza e delle ragioni degli altri ?
    Un atteggiamento del genere,da Cristiana,lo definisco “cuore peloso” ,che molto cozza con la pietas della nostra fede.

    Personalmente ho trovato disgustose le scene di ieri sera.A me hanno ricordato Piazzale Loreto e le monetine lanciate a Craxi.

    Mi dispiace per quello che ha scritto,veramente.
    Rosella da Cosenza

    13 novembre 2011 | #

  6. giuseppe scrive

    Ora saranno contenti i signori festanti che brindano alle dimissioni di Berlusconi. Vedremo se saranno contenti tra un paio di giorni quando il “messia” Monti varerà la manovra lacrime e sangue: – patrimoniale – reintroduzione dell’ICI – revisione degli estimi catastali. Continuate così cd POPOLO VIOLA che fra poco diventerete popolo cadaverico. Un suggerimento per il “messia”: taglia le province – gli stipendi ai politici – elimina i gettoni di presenza – riduci i consiglieri nei cda delle aziende partecipate – taglia le pensioni d’oro del 40%

    13 novembre 2011 | #

  7. Luciano Baroni scrive

    Antonio, con tutta la benevolenza possibile, proprio perchè non odiatore di professione, di loro non parlo ma se un domani ci fosse bisogno di “un muro” per fermarli, tra quelli che lo comporrebbero ci sarei io pure.

    Detto questo : il Governo ha scontato due questioni che alla lunga sono risultate negative.

    La prima è che da subito, appena giurato davanti a “nuovo re del colle” si doveva presentare una COMPLETA Riforma della Giustizia ed a passi da gigante, approverla e non tentennare per poi presentare una serie di palliativi che in molti abbiamo dichiarato NON avrebbero retto : che ci sarebbe stata una recrudescenza di una parte della magistratura lo si sapeva e si doveva essere pronti.

    La seconda è che sul piano economico NON si lascia da solo il Premier, lo si supporta anche mandando a ramengo ( ed è la prima volta che ne parlo male ) Tremonti appena lascia capire cosa voglia fare e IMPORGLI ciò che serve per lo sviluppo, dal momento che SEMPRE abbiamo evidenziato ciò che fece Reagan per far ripartire l’Economia USA.

    Ora : spero si mantenga e lo si sia detto convinti e lo si ribadisca senza AMBIGUITA’ al “nuovo re del colle” che serve tornare al massimo entro Febbraio alle urne, mentre a me non frega niente che si impegnino a non candidarsi Monti e gli altri che saranno assieme a lui e se questo non ci sarà di CERTO, la strada da percorrere è una sola, altrimenti dei Versace ce ne saranno ancora ed al sottoscritto dispiace di più che per la Carlucci.

    Buona domenica.

    p.s. E basta lasciare sempre la piazza agli odiatori.

    13 novembre 2011 | #

  8. Giancarlo Mostachetti scrive

    Il problema non sono tanto le dimissioni, ma quello che avverrà dopo.
    I cinesi, vecchi esperti, dicevano:
    “Siedi sulla riva del fiume, prima o poi vedrai il tuo nemico galleggiare”

    Molti ridono in queste ore, ma è il tempo che giudica, e sarà molto più imparziale di certe toghe.

    Giancarlo
    http://ilmosta.blogspot.com

    13 novembre 2011 | #

  9. anna maria baldocchi scrive

    Il progetto criminale è stato portato a termine sovvertendo l’ordine costituzionale e democratico con il bene placito del Capo dello Stato (ex PRC) e europeo in cui si presenta a tutti tranne che al PDL (progetto berlusconiano) e alla LN (federalismo) usando strumentalmente dei manichini tecnici come Monti, Gnudi, Catricalà e l’FMI (ispettori con dati positivi?) (vedi Modiano) che vengono adoperati dalla para sinistra, l’estrema sinistra, il CSX e i poteri forti: Probabilmente faranno un sistema monetario partitico (moneta comunista) dopo le spinte del popolo viola e del popolo arancione con un totale permissimismo dei reati. Chi li commette è un eroe (vedi Pedica). Il sistema bancario viene distrutto (vedi indignati a Roma) e sostituito con il sistema monetario sovietico. Potere europeo, potere italiano, potere costituzionale, potere giudiziario, potere economico, potere mediatico, potere decisionale, potere parlamentare, potere esecutivo, potere sociale, potere del potere forte: Dittatura comunista in salsa europea borghese.

    13 novembre 2011 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.