Vai direttamente a:

Palmieri: «Facebook al posto dei gazebo. Ecco come ho convinto Berlusconi a puntare sul web»

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 1 Marzo 2013 | Prima Pagina

Messaggi elettorali che hanno raggiunto un milione e ottocentomila utenti Facebook, oltre cinquecentomila contatti sul sito ForzaSilvio.it e su quello del Pdl. Forte di questi numeri, Antonio Palmieri, responsabile Internet del Popolo della libertà, pioniere del web sin dal 1995 con il sito di di Forza Italia, potrebbe decantare l’onnipotenza della Rete. Potrebbe, ma preferisce sfatare qualche leggenda. «Chi pensa che vinci le elezioni se usi bene il web, non ha capito niente».

Onorevole Palmieri, ma per la rimonta inattesa del Pdl dobbiamo fare i complimenti anche a lei o no?

Anche, ma serve alla base un progetto forte. La nostra campagna elettorale aveva un programma chiaro, presentato da un leader forte, con un linguaggio semplice. Il successo su internet poggia su queste fondamenta. Non basta veicolare un messaggio: dietro la rete c’è sempre una realtà concreta. C’è sempre la verità. E lo faccio presente soprattutto per chi, a sinistra, ha sminuito il nostro risultato ma anche quello di Grillo, riducendolo alla capacità di sfruttare la comunicazione e il web.

Mi spieghi meglio, che verità c’è dietro, per esempio, il successo del Movimento 5 Stelle?

Ci sono anni di campagne contro la Casta, i libri di Stella e Rizzo, tutti i media contro una certa politica autoreferenziale. Ci sono scandali come quelli di Lusi, Belsito, Fiorito e Penati. C’è una classe politica che non ha saputo dare risposte ai cittadini e che è stata sorda. Su queste basi di verità poggia la campagna elettorale di Grillo e il suo conseguente successo.

Veniamo al Popolo della libertà, questa volta avete fatto una scelta di comunicazione nuova.

Abbiamo diversificato l’offerta rispetto ai vari network. Volendo fare un paragone della vecchia politica, il sito Pdl.it rappresenta la sede fisica del nostro partito. Facebook è il gazebo, Twitter è l’ufficio stampa, ogni Social network va sfruttato al meglio. Ma abbiamo puntato soprattutto su Forza Silvio.it che vanta 250mila  persone registrate, alimenta il dibattito, il dialogo. A volte, Berlusconi ha risposto direttamente ad alcune delle obiezioni più ricorrenti. In molti casi rispondendo attraverso la posta elettronica secondo il modello introdotto da Barack Obama.

Prossime iniziative?

Continuare a far crescere ForzaSilvio.it il detentore del network, due giorni fa abbiamo lanciato un focus dentro ForzaSilvio.it, chiedendo se dobbiamo fare l’alleanza con il Pd o non farla. Un “focus group” che daremo a Berlusconi, ovviamente non è un dato scientifico, è fatto in casa, con la tua gente.

E Berlusconi come vive le potenzialità della Rete?

Resta un uomo della penna, non un uomo del mouse. Non ha mai millantato di essere un tecnologico, non lo vedrete mai mentre schiaccia un tasto di un computer, o fa finta di scrivere su un tablet. Ma ha intuito le potenzialità della Rete prima di tutti gli altri: ebbe la lungimiranza nel 1995, di farmi partire con il sito di Forza Italia. E ora più che mai anche lui crede nelle potenzialità del web.

Ecco l’articolo

Commenti

Commenti Commenti (4) |

4 Commenti »

  1. ernesto scrive

    caro antonio sono un vostro simpatizzante ma non vedo come potete risolvere la questione italia.
    troppi in ciuci non vedo nessuna uscita di sicurezsa.
    cordialita ernesto princivalle

    17 Aprile 2013 | #

  2. SALVATORE scrive

    Carissimo Antonio ti scrivo per farti conoscere la mia opinione sul cosa fare per rendere l’Italia Governabile con “maggioranza assoluta”il pdl,con Berlusca” in prima persona anche come portavoce, deve riproporre,con estrema chiarezza e precisione…1)l’eliminazione dell’IMU…2)la detassazione sulle aziende per evitare altri licenziamenti…3)l’azzeramento dei vitalizi e dei privilegi per tutti i parlamentari…4)il dimezzamento dei deputati e senatori…5)la riduzione drastica delle province e comuni,come gia’ in fase di attuazione in Sicilia…6)adeguamento degli stipendi e pensioni d’oro a livelli molto piu’ dignitosi e meno offensivi per tutti gli italiani…7)la riduzione delle “stratosferiche buonuscite”dei managers pubblici e privati…8)far intensificare i controlli fiscali per “stanare” i proprietri e/o i prestanomi di auto ed imbarcazioni di lusso per verificare se pagano le giuste tasse da loro dovute…9)proporre una legge o altro per permettere ai contribuenti di “detrarre dalle tasse” ,con la dichiarazione dei redditi,con la presentazione dei relativi scontrini fiscali di cio’ che si acquista !!!.E siccome prevedo,insieme anche agli amici di “Progetto Stabia” che partecipera’ alle prossime amministrative a maggio a Castellammare di Stabia(NA)per l’elezione anche del primo cittadino per il centro destra,che si andra’ presto a nuove elezioni anche a livello nazionale(malgrado un altro “sperpero” di soldi!)…se il ns.grande condottiero Silvio presentera’ al popolo italiano le proposte su elencate…”spazzera’ via con un sol colpo sia i grillini che gli irresponsabili del pd “…perche’ i cittadini del Bel Paese, ormai e’ chiaro,vogliono che siano attuate queste “riforme” e nient’altro !!!.Per cortesia ,se possibile,rispondi a questo ns.appello e suggerisci,come hai fatto gia’ altre volte,a tutti coloro che hanno “potere decisionale in merito”(compreso il Grande Capo!) di operare in tal senso…altrimenti vi rendete responsabili di una “catastrofe dell’economia italiana”…senza possibilita’ di appello e di giustificazioni valide !!!.Ciao Antonio…aspetto un tuo gradito riscontro…a presto !!!.

    7 Marzo 2013 | #

  3. valentino scrive

    Sono pienamente d’accordo per quanto riguarda la campagna da fare contro questa magistratura politica ma vorrei dire alcune cose sulle elezioni e sul cosa fare: Berlusconi deve continuare la campagna elettorale fino in fondo e cercare di fare un governo “vero” con il PD per fare riforme condivise e soprattutto a favore della povera gente e delle imprese in modo da avviare l’economia e spiazzare Grillo. Altrimenti ci potremmo trovare con un M5S al 60/70% e questo potrebbe essere l’inizio di una nuova e pericolosa dittatura, perchè checchè si dica anche Grillo ha chi lo sostiene e non è sicuramente il Popolino ed io e chi rappresento (Lega Disabili) non abbiamo voglia di entrare in liste di coscrizione come al tempo del nazifascismo!!!! Per cui se il PD non vuole saperne bisogna fare campagna elettorale da ieri e prepararci a nuove elezioni. Forza, questa volta saremo tutti con voi!!!!!!! Valentino Cesari e Lega Disabili.

    2 Marzo 2013 | #

  4. anna maria baldocchi scrive

    Un sentito ringraziamento a Silvio Berlusconi per la formidabile idea di aver fatto partire già nel 1995 il sito di Forza Italia, di aver intuito le potenzialità della rete e di aver affidato tutto questo ad un parlamentare come Antonio Palmieri. Bellissima ed interessante intervista che l’onorevole ha gentilmente rilasciato al giornalista Valter Delle Donne.

    1 Marzo 2013 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.