Vai direttamente a:

Nigeria: firma per fermare la strage dei cristiani

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 18 giugno 2012 | Prima Pagina

Ho aderito all’appello Lupi, Veltroni, Frattini, Riccardi per mobilitare la comunità internazionale affinchè si fermi la strage dei cristiani in Nigeria.

Leggi il testo integrale dell’appello: http://fermiamolastragedeicristiani.it/

Vuoi aderire anche tu? Sottoscrivi la petizione qui: http://www.firmiamo.it/difendiamoicristianiinnigeria

Commenti

Commenti Commenti (3) |

3 Commenti »

  1. anna maria baldocchi scrive

    Stante l’ipocrita politica delle sinistre sia politiche sia tecniche, palesabile nel trattare con i guanti di velluto gli immigrati, in specie i clandestini, che è notorio integrarsi a colpi di soli diritti e niente doveri, i cristiani in molti Stati del mondo vengono perseguitati e barbaramente trucitati , bisogna opporsi a questo fenomeno perchè ritenuto immorale, barbarico ed anticostituzionale. Molti stati praticano alle nostre donne sia l’infibulazione sia violazione di ogni sorta e poi si arrogano il diritto a venire da noi imponendo le loro assurde e barbariche leggi, con il beneplacito di chi gli da il lasciapassare ed ignora il problema dei diritti costituzionali, comprensivo quello del lavoro, con il ministro che ci ritroviamo è normale.

    29 giugno 2012 | #

  2. Carlo cervini scrive

    Non posso che condividere l’appello e non solo per le stragi della Nigeria, ma per tutte le persecuzioni che la Chiesa e il Cristianesimo subiscono nel Mondo, dall’India all’Egitto, dai paesi ancora comunisti alle espressioni tribali ed animiste; la libertà religiosa è un bene prezioso, ma non può essere a senso unico.

    Non voglio criticare le gerarchie ecclesiastiche, ma per troppo tempo ai valori fondamentali e tradizionali della fede si è preferito la politica del tutti fratelli, tutti uguali e del compromesso a tutti i costi sempre più al ribasso ed era inevitabile che le persecuzioni riprendessero con tutti gli orrori propri delle guerre di religione.

    Un abbraccio

    Carlo Cervini

    28 giugno 2012 | #

  3. anna maria baldocchi scrive

    Dobbiamo fermare la strage de cristiani nel più breve tempo possibile. E’ veramente una cosa orrenda e vergognosa, non si può condannare una persona per il suo culto, ognuno è, e deve essere, libero di scegliere la propria religione.

    27 giugno 2012 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.