Vai direttamente a:

Lotta alla mafia: risultati e metodo

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 16 ottobre 2009 | Prima Pagina

Ho trovato interessante quanto detto da Maroni, facendo il punto della situazione della lotta contro la mafia: che ne pensi?

Commenti

Commenti Commenti (14) |

14 Commenti »

  1. lilli scrive

    Scusa Giorgio se preciso sul” dire” che appartiene alla sinistra “IL DIRE – IL RIDIRE LO STRADIRE E IL TRADIRE L’ITALIA” credo sarete tutti d’accordo.

    20 ottobre 2009 | #

  2. lula scrive

    Mi sembra che le diramazioni della mafia non siano sempre e solo a senso unico, ma capillari e tentacolari, a seconda sia dei governi che si sono succceduti negli anni, sia delle loro opposizioni…. Ma noi parliamo sempre di “infiltrazioni mafiose nel o nei Governi.
    E se ci fossero invece delle frange della Magistratura bene avviluppate nei tentacoli della Mafia?? (Ovviamente NON MI RIFERISCO A TUTTA la Magistratura , spero di essere chiara! ) . Mi pongo il problema, però; perché anche la Magistratura è costituita da uomini. E perché la Magistratura Deve per forza essere INTOCCABILE? Dovrebbe promulgare le leggi , NON intervenire sulla loro formazione o forzarne o distorcerne i significati.. Come si dice: Fatta la legge, trovato l’inganno! Non potrebbe valere anche per una certa Magistratura? Per questa CASTA di Intoccabili?

    19 ottobre 2009 | #

  3. giorgio scrive

    continuamo a lavorare cosi, e’ importante fare. il dire appartiene alle sinistre…

    18 ottobre 2009 | #

  4. Roberto scrive

    Combattere una realtà come la mafia è estremamente difficile sotto tanti aspetti, i risultati esposti dall’ on. Maroni sono sicuramente positivi e denotano uno sforzo davvero notevole quello che ci vorrebbe è affiancare a iniziative di repressioneun lavoro di rinnovamento culturale

    18 ottobre 2009 | #

  5. antonio lioce scrive

    sono daccordo sù alcuni pagamenti,tipo dentista,medici specialisti e quantaltro và usata la carta di credito, ma lo stato deve dare la possibilità al cittadino un ritorno in beneficio

    17 ottobre 2009 | #

  6. roberta scrive

    Bravo Maroni, Bravo il Governo. La mafia va debellata, e gli Italiani però devono saper che tutto ciò che viene tolto a mafiosi o camorristi (soldi, case, terreni, macchine, e quant’altro) va nelle casse dello Stato e, quindi a favoro del popolo italiano. Mica l’hanno capito tutti! Chiariamo le idee.
    E ancora bravo Maroni perchè gli italiani, prina degli stranieri devovo trovare lavoro, casa e portare avanti la famiglia con dignità

    17 ottobre 2009 | #

  7. lilli scrive

    non voglio essere pessimista ma ho l’impressione che la mafia sia come le lucertole se gli tagli la coda gli ricresce e credo che debellarla completamente sia impossibile, anche se mi auguro il contrario e faccio il tifo per Maroni.

    17 ottobre 2009 | #

  8. vincwnzo scrive

    Nelle regioni italiane in cui la stragrande maggioranza degli elettori, dai disoccupati ai medio-alto-borghesi, per opportunità o per necessità deve – dico “DEVE” – , appoggiarsi a qualcuno (“in alto” o “in basso”) che possa consigliare, difendere, raccomandare presso una pubblica amministrazione inefficiente, (comune, provincia, regione) per ottenere ciò che in altri contesti nazionali, civicamente più avanzati, si ottiene per diritto e non per “favore”, per appartenenza ad una “clientela” o per l’intercessione di un “comune amico” è OVVIO che fioriscano corruzione, nepotismo ecc.
    Ed è così che in quelle regioni, si diffondono o si radicano organizzazioni che, di diritto o di fatto, raccolgono adesioni di veri e propri “clientes” fedeli, devoti, emotivamente coinvolti, e che in maggiore o minore misura si comportano come tante piccole “mafie” nei confronti dei non affiliati.
    Queste organizzazioni hanno in sede locale una grande importanza politica ed è fatale che una notevole parte dell’elettorato segua (per gratitudine o speranza) le direttive della lobby di appartenenza.
    E’ sulla struttura politicamente a base “tribale” che, secondo me, che ho vissuto e lavorato per 30 anni in una di queste regioni, va posta l’attenzione.
    Ferma restando una sempre più efficace lotta alla criminalità di cui siamo grati al Ministro Maroni…

    17 ottobre 2009 | #

  9. paolo scrive

    La mafia è un cancro che uccidel il tessuto sociale ed economico della società. Finchè esisterà il sud Italia non potrà mai decollare.
    Pertanto un plauso a chi si impegna concretamente a debellarla.

    17 ottobre 2009 | #

  10. carla scrive

    Si Avanti cosi maroni ma peso che finchè ci sono giudici che li rimetono
    fuori non va bene.I giudici invece di aprire nuove cause contro berlusconi
    devono guardre i procesi che dcadono ed fanno uscire persone che dovrebero restare dento.Ggli assasini,è la maffia sono nel partito di Fraceschini,ed sarebbe bene partirre da li facendo dei controlli a fondo
    questo e quello che i giudici dovebero fare.Franceschini in vece che fare
    Oposizine dovrebbe far vedere cosa fa per l’ Italia ma e giuto cosi sa fare
    soltanto l’opositore e niete alto?

    17 ottobre 2009 | #

  11. filippo dematheis scrive

    sono sempre piu’ convinto che per tenere sotto controllo transazioni illecite di danaro occorre abolire la carta moneta , sostituendola con la carta di credito. Ovviamente la soluzione va studiata nei minimi particolari e la rivoluzione va introdotta gradualmente di concerto con le altre nazioni del gruppo euro . Ma c’e’ veramente e da parte di tutti la volonta’ di eliminare le transazioni illecite di danaro?

    17 ottobre 2009 | #

  12. Stoico Giulio scrive

    Credo che ciò che sta facendo Maroni in collaborazione con il Governo di Berlusconi, è molto giusto, perchè finalmente c’è chi in Italia, sta lottando seiamente contro la mafia, con fatti e non solo con parole.
    poi devono finirla quelli di sinistra di pensare solo agli immigrati ed ai loro diritti,poichè anche io italiano indigenti, senza casa e lavoro(dimenticati da tutti) con altri italiani diritto di vivere con un lavoro ed una casa, in Italia che è la mia nazione.

    16 ottobre 2009 | #

  13. aurim scrive

    Non si pùò che applaudire l’operato del Ministro Maroni forza avanti così. Speriamo che le carceri li contenga tutti altrimenti a qualcuno verrebbe in mente altri indulti o amnistie, GUAI.

    16 ottobre 2009 | #

  14. antonio scrive

    ma quale mafia !…tutto fumo negli occhi !…i veri mafiosi sono come i papaveri…alti alti alti

    16 ottobre 2009 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.