Vai direttamente a:

Lotta alla mafia. I risultati del governo Berlusconi

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 11 novembre 2009 | Prima Pagina

Pochi giorni fa, il 6 novembre, il ministro dell’interno ha fatto il punto sui risultati ottenuti dal governo nella lotta contro la mafia, enfatizzando la novità constituita dall’aggressione ai patrimoni dei mafiosi.

Leggi il dossier con il riassunto delle cose fatte e dei risultati ottenuti.

Questi dati di realtà fanno giustizia di molte polemiche, spesso strumentali e confermano la volontà del governo Berlusconi di lottare senza quartiere contro la grande criminalità.

Commenti

Commenti Commenti (2) |

2 Commenti »

  1. aurim scrive

    La lotta alla mafia è difficile da sempre perche essa si è ormai infiltrata in tutti i gangli vitali dello Stato ha ripulito e seguita a ripulire i suoi lauti guadagni ottenuti con i vari traffici illeciti e leciti. Io penso che non sarà possibile estirparla dal nostro Paese in maniera definitiva, ma continuare a combatterla si. Qualche voltà si vincerà e qualche altra si perderà e la giustificazione di questa “immortalità” è dovuta al fatto che c’è molta o anzi troppa gente che vuole tutto e subito, come viene viene senza badare da dove e ne come arriva; e dalla facilità con cui si ottiene danaro dalle sue attività, la mafia trae il suo più convincente fascino anche perche dallo Stato si ottiene forse solamente un magro stipendio contornato da scarse valutazioni dell’operato delle persone oneste, mentre lei ti tenta con il tintinnar del denaro e non “delle manette”. Sapendo bene poi che tutti hanno un prezzo……Ma non ci avviliamo perchè ci sarà sempre qualche cavaliere quasi senza macchia che avrà voglia di combattere. Ogni riferimento al Cavaliere per antonomasia è puramente casuale.

    13 novembre 2009 | #

  2. claudio scrive

    E’ così che facciamo vedere di che pasta è fatto questo governo!!! Lotta alla mafia. Altrochè! Poi, con calma, Berlusconi andrà (in tv) come annunciato a sbugiardare i giudici che ce l’hanno con lui; e nelle tv, magari nella Terza Camera, spiegherà agli italiani che è innocente e vittima di un complotto, tutto questo a processi ormai archiviati. Con buona pace della giustizia…

    11 novembre 2009 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.