Vai direttamente a:

Liberi di vivere: verso le 6.000 firme on line e ne arrivano anche via fax

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 14 gennaio 2008 | Prima Pagina

Giovedì ho rilanciato agli iscritti a ContattoPalmieri, la mia newsletter, la richiesta di firmare e diffondere l’appello “Liberi di vivere” 

Ho scelto di impegnarmi a sostegno dei malati di sclerosi laterale amiotrofica a partire dall’incontro con la malattia del mio amico Cesare e con il dottor Mario Melazzini, presidente dell’associazione dei malati di Sla e perchè sono convinto che che tra i compiti di un deputato ci sia anche quello di essere attento alle ingiustizie e alle emergenze che non vanno sui giornali e di proporre iniziative politico-culturali a riguardo, per cercare di dare un contributo positivo.

La Sla è una malattia terribile, che ti rende prigioniero del tuo corpo. Pur nei limiti imposti dalla loro condizione, i malati e loro famiglie vogliono – e io dico devono – poter continuare la loro vita con dignità e in libertà. Essi non sono un peso per la società, ma un esempio di coraggio e di capacità di vivere, che le istituzioni a ogni livello, nazionale e locale, devono sostenere e promuovere. Per questo abbiamo promosso la raccolta di firme all’appello “Liberi di vivere” al presidente Napolitano.

Da giovedì siamo passati da 4.335 a 5.823 persone aderenti all’appello on line. Si può anche far firmare su carta e inviare le firme al mio fax alla Camera: 0667608336. Qui trovi il modulo per la raccolta firme cartacea. 
L’obiettivo rimane quello delle 10.000 firme. Forza…e grazie per quello che potremo fare, insieme.

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.