Vai direttamente a:

Liberi di vivere: martedì consegna delle firme al Quirinale

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 2 aprile 2009 | Prima Pagina

Martedì prossimo, 7 aprile, consegneremo le firme raccolte con l’appello “Liberi di vivere” al segretario generale della presidenza della repubblica, il dottor Donato Marra.
Ho insistito perchè la consegna avvenisse direttamente al presidente Napolitano ma le regole del cerimoniale prevedono che sia il “numero due” della presidenza a ricevere questo tipo di sollecitazioni popolari.
Dunque martedì andrò in delegazione assieme a Mario Melazzini, presidente AISLA, Stefania, moglie di Cesare Scoccimarro, il cantante Ron, Massimo Pandolfi, autore dei libri “L’inguaribile voglia di vivere” e “Liberi di vivere”, edizioni ARES, Riccardo Caniato, responsabile della casa editrice ARES, Giorgio Gibertini, scrittore e direttore del CAV di Roma.
Consegneremo le 24.669 firme raccolte e chiederemo che nessun malato colpito da malattie invalidanti come la SLA sia lasciato solo dalle istituzioni, di qualsiasi livello.

Commenti

Commenti Commenti (4) |

4 Commenti »

  1. maurizio barbanera scrive

    Con la concretezza che distingue i cristiani ci ricorderemo nei momenti delle scelte di chi davvero cerca di affermare il valore della vita, e non cerca con affermazioni ad effetto, magari sfruttando la propria posizione politica, facili distinguo o vetrine. Grazie Dott. Palmieri, anche per questo suo renderci partecipi del suo lavoro giornaliero.

    4 aprile 2009 | #

  2. miki scrive

    grazie per il Suo impegno per i malati di SLA, e auguriamoci che questo appello popolare tocchi la sensibilità (ma non a parole) del Presidente della Repubblica. I malati di SLA hanno veramente bisogno di aiuto morale e materiale, purtroppo è un problema che mi tocca da vicino perchè nel 1989 ho perso una sorella in giovane età colpito da SLA, sono passati tanti anni ma, mi creda ancora oggi mi sento vicina a questi malati e alle loro famiglie. Grazie, le istituzioni non li devono lasciare soli.

    2 aprile 2009 | #

  3. aurim scrive

    Speriamo ed auguriamoci che alle richieste seguano gli impegni. Ma penso che, di fronte a queste domande, nessuno può rimanere insensibile, sopratutto chi si riconosce nel Cristianesimo come i componenti del Governo del Paese e, sopratutto, i componenti del novello PIDIELLE che sono portatori dei valori alla base della ns. Costituzione e delle Democrazie occidentali e della Carta dei Valori.

    2 aprile 2009 | #

  4. Barbara Burghesu scrive

    ottima notizia, ci tenga informati

    2 aprile 2009 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.