Vai direttamente a:

Lettera a Il Foglio di oggi

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 23 febbraio 2010 | Prima Pagina

“Strano paese: è lecito uccidere con l’aborto i bimbi down prima che nascano ma (giustamente, ci mancherebbe) non si possono offendere su facebook una volta nati”. Da meditare

Commenti

Commenti Commenti (2) |

2 Commenti »

  1. mafalda scrive

    MA se quelli abortiscono anche quanto i bimbi non sono dawn ,dobbiamo ringraziare la sinistra e il movimento UDI SI RISVEGIANO LE STREGHE che hanno lottato per ottenere l’aborto e il divorzio ,e vero un tema molto doloroso da discutere purtroppo viè troppa libertà e male educazione offendere su facebook ,ci dovremmo vergognare questo non è progresso e ne demograzia ,questo è schifezza umana. Carissimo Antonio Palmiero il mondo purtroppo è fatto anche della discendenza di CAINO ,ma noi dobbiamo essere forti a pregare per questo scempio

    2 marzo 2010 | #

  2. aurim scrive

    Argomento dolorosissimo da trattare, anche a prescindere da Facebook, io modestamente direi che: i probabili nascituri, essendo sempre esseri umani, e lo vediamo quando quelli che sono lasciati nascere e crescere, ci conviviamo ed hanno tutti i diritti e le simpatie derivanti dal loro stato, come facciamo a scegliere per loro una non vita? La scienza dovrà, tramite la ricerca, porre rimedio a questa deflaiance della natura durante una gravidanza monitorata e, quindi, viva la vita.

    23 febbraio 2010 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.