Vai direttamente a:

Imu una tantum

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 19 aprile 2012 | Prima Pagina

Il Governo approva proposta Pdl: Imu prima casa una tantum, cioè solo nel 2012. Una buona notizia per i cittadini

Commenti

Commenti Commenti (6) |

6 Commenti »

  1. Carlo cervini scrive

    Caro On. Palmieri, l’IMU deve essere per forza una tantum, deve sparire fin da subito, perchè distrugge il valore e l’utilizzo dei beni immobili che colpisce.

    Tutti guardano alla prima casa, (ci sono delle detrazioni almeno) ma in verità bisogna guardare a tutto il resto, terreni, aree edificabili, negozi, uffici, capannoni, case date in affitto, seconde case…………..l’imposta, generalmente elevata dai Comuni dal 7,6 al 10/10,50 per mille è una patrimoniale folle per valori ( x 160) che spesso superano il vero valore di mercato o realizzo.

    Le patrimoniali sugli immobili dall’acquisizione alla vendita o successione sono già ben 6 e pesantissime (20% sugli espropri, fino al 43% sulle aree edificabili) come si fa ad aggiungerne un’altra statale + comunale, bisogna voler distruggere tutto il risparmio primario delle famiglie dopo aver già consentito la distruzione dal 2007 del risparmio mobiliare (1.500 miliardi di euro di liquidità delle famiglie).

    Faccio un esempio: Si affitta un negozio o un ufficio per 15.000 euro all’anno, si paga il 43% di Ire + l’1.23 di addizionale regionale + 0,6 di comunale + 0,2 di acconto + 2% di tassa di registro annuale + IMU circa 3.000 euro a regime………….cosa resta il 12/16% dell’affitto…………. allora uno vende e infatti i prezzi sono crollati del 40/50% dal 2010 = distruzione del risparmio primario delle famiglie, peggio che nell’URSS dei tempi di Lenin.

    Noi del PdL abbiamo spudoratamente votato questa infamia, il nostro elettorato non lo dimenticherà.

    Un abbraccio

    Carlo Cervini

    28 giugno 2012 | #

  2. silvana settimi scrive

    l’IMU non deve essere pagata nè sulla prima nè su tutte le altre proprietà possedute perchè sui capitali investiti le tasse sono già state pagate all’origine. Questa ulteriore balzello è un vero e prprio attentato alla libertà di scelta di ciascuno di noi.I soldi debbono essere trovati altrove!E poi una casa cosa rende? le spese che continuamente richiede.Non ho mai riscosso il valore dell’immobile attribuito. ripeto è un latrocinio. le risorse si trovino negli sprechi.

    11 giugno 2012 | #

  3. renza scrive

    Io propongo che l’IMU possa essere eliminata per la I casa e anche per la II se non è in categorie di ville e abitazione di lusso mettere una minima percentuale ho partecipato a vari forum anche su governo.it PER ELIMINARE UNA PARTE DELLA SPESA POLITICA LA SOLUZIONE è UNIRE I PICCOLI COMUNI SOTTO AI 1000 ABITANTI DOVE I POLITICI (CHE NON SONO POLITICI) FANNO IL SINDACO ASS. E CONSIGLIERI SOLO PER PERCEPIRE DENARIO. IO ABITO UN COMUNE DI 600 ABITANTI COPLETAMENTE DI SINISTRA VEDO CHE PAGO SOLO LE TASSE E NON HO NESSUN SERVIZIO IL SINDACO HA CHIUSO TUTTI I SERVIZI SCUOLA, CASA DI RISPOSO, BANCA SPORTELLO BANCOMAT ECC. COME SI PUò VIVERE IN UN PAESE CHE SI PAGANO SOLO LE TASSE E NON SI HANNO I SERVIZI ACCORPATE I COMUNI PICCOLI E LASCIATE LE PREFETTURE CHE SERVONO AI CITTADINI. IN COMUNE IO NON VADO MAI SI AUTOCERTIFICA ORMAI TUTTO E VEDO L’IMPIEGATO COMUNALE CHE PERCEPISCE 12.000 EU ALL’ANNO PER LA RESPONSABILITA’ DELL’ANAGRAFE. E’ UNA VERGOGNA UNITE QUESTI MALEDETTI COMUNI.
    GRAZIE

    20 maggio 2012 | #

  4. alessandro ajroldi scrive

    Condivido e approvo il commento di Luciano Baroni. Faro’ anch’ io come lui.
    Ci era stato detto che “…via questo Governo eletto dalla maggioranza dei cittadini, si va al voto.” Questo non e’ avvenuto. Al voto, forse avrebbe prevalso il centrosinistra. Bene, a lororisolvere i problemi dopo tre anni di comportamenti irresponsabili , distruttivi, calunniosi e arroganti.
    Oggi il popolo italiano li avrebbe “linciati” con i sodali Fini e Casini.
    Invece sostenendo questo governo inviso a tutti ce ne portiamo le responsabilita’,
    abbiamo perso i nostri alleati e gettato al vento un patrimonio elettorale
    grandissimo.
    Da ultimo, ma non ultimo il nostro paese e’ allo sfascio economico-istituzionale con il “blocco” del federalismo fiscale e della riforma della giustizia.
    Come si vede questo e’ il vero disgusto della politica e non i peccati dei politici che purtroppo fanno aprte della umana condizione in tutti i paesi del mondo.
    Le note spese gonfiate o le case intestate o quant’ altro sono peccati veniali di fronte al peccato mortale della vostra abdicazione politica camuffata da “senso di responsabilita’”.
    Siete voi che adesso dovete fare (non dire e basta).

    19 maggio 2012 | #

  5. Luciano Baroni scrive

    Caro Antonio, da anni sono un aficionados ma da qualche tempo sai che non scrivo, nè da te nè in altri siti “istituzionali” del Partito, il perchè è molto semplice : mi sono stancato di vedere sempre il contrario di quanto chiedono gli elettori.

    Per quanto riguarda il sottoscritto, non farò nè scriverò più niente, da nessuna parte che sia di supporto alla linea che intendete portare avanti e per chi mi conosce, so che fa fatica a crederlo, ma così sarà se non sentirò dalla viva voce di Silvio Berlusconi, le motivazioni VERE per cui ha portato avanti 3 anni di Governo in quel modo e poi ha lasciato la guida dello stesso, con le dimissioni che hanno portato alla nascita dell’Esecutivo dei Proff ( anche il Ragioner Fantozzi avrebbe fatto meglio ) e al continuo appoggio su cose che sono l’esatto opposto di quanto ci siamo detti e portato avanti nelle campagne elettorali ( purtroppo solo in quelle, utili per il voto da dare ).

    Ma davvero pensavate, tu e Alfano, che ai possessori della prima casa, sarebbe bastata la suddivisione dell’IMU in tre rate ?
    Che sarebbe bastata la tua frase che sul Blog dice che il SGoverno ha accettato che l’IMU sia solo una tantum, quando invece nemmeno questo viene confermato, anzi ?

    La gente che conosco mi chiede anche di mettere in questa mia scrittura, il fatto che normalmente a domanda si risponde, l’esatto opposto di quanto a loro avete, te compreso, avuto come comportamento : il nulla, salvo chiedere attività fideista, quasi.

    Questa mia decisione sarà pubblica e mi auguro che non la casserai sul tuo Blog, nel quale sarà impostata pochi secondi dopo averla spedita alle persone che conosco da anni, escludendo altri Blog, in attesa di ricevere risposte da te e da Silvio al ritorno da Mosca.

    Ciao.

    p.s. Non sono uno dei possessori di casa, sono in affitto ma è ovvio che, da pensionato non certamente di “fascia alta”, ci saranno ripercussioni sul Contratto, alla scadenza per il rinnovo o addirittura anche prima, per la cifra in aumento dell’affitto che, assieme a tutto il resto di aumenti già avvenuti e senza quel minimo di Rivalutazione rispetto al costo della vita che RigorMonti ci ha regalato, mi creerà quei problemi che in tanti già lamentano, ma io non mi suiciderò, io convengo con quanto pensa e scrive, Alberoni : “Poi, cercate gli altri come voi, come hanno fatto i padri divorziati, gli alcolisti, i perseguitati dall’usura per mettere in comune le vostre esperienze, per aiutarvi a vicenda, per costruire un gruppo di pressione politica. Diventate dei guerrieri, lottate, combattete”.

    Anche contro di voi, se necessario e senza scadere nel grillismo.

    7 maggio 2012 | #

  6. anna maria baldocchi scrive

    Va riconosciuto al nostro PDL l’indubbio merito di aver chiesto e ottenuto la rateizzazione dell’IMU sulla prima casa e che questa tassa sia una tantum solo per il 2012 e non diventi periodica. Il nostro partito si impegnerà ad aiutare il governo a trovare altre risorse. Bello l’annuncio di Alfano che, dopo le amministrative, insieme a Berlusconi, presenterà una grossa novità che cambierà il corso della politica nei prossimi anni. Non sarà più un sogno, ma realtà.

    20 aprile 2012 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.