Vai direttamente a:

Giornata della Memoria

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 27 gennaio 2010 | Prima Pagina

Sono in aula alla celebrazione ufficiale, presenti Napolitano, Berlusconi e il Premio Nobel per la Pace, Elie Wiesel. Non è un rito inutile. Senza memoria, il male può tornare a distruggere vite e coscienze.

Commenti

Commenti Commenti (3) |

3 Commenti »

  1. MAFALDA scrive

    iL male non va mai dimenticato e chi non lo conosce deve sapere che esiste ,la strge degli ebrei non va dimenticata ,come tante altre ,giusto almeno una volta all!anno ricordare e far conoscere alle nuove generazioni quante ingiustizie ci sono state,e quanti nostrifratelli hanno sofferto per le cattiverie altrui ,ma insegnare alle nuove generazioni che il male esiste ma non bisogna praticarlochiedo ai politici di comportarsi bene e dare buoni esempi ,perchè il passato non è stato istruttivo e costruttivo ,BUON LAVORO A QUESTO GOVERNO CHE LAVORINO SEMPRE SECONDO LA GRAZIA DI DIO.

    11 febbraio 2010 | #

  2. SARA scrive

    DA EBREA DIREI CHE MI SEMBRA UTILE FAR CONOSCERE ALLE NUOVE GENERAZIONE SENZA IMPOSIZIONE DI ALCUN GENERE ALTRIMENTI SI AVRA’ L’EFFETTO CONFRARIO. A VOLTE DIREI CHE SOPRATUTTO NELLE SCUOLE BISOGNA SORVEGLIARE LO STUDENTE CHE PORTA IN QUELLA OCCASIONE UNA MAGLIETTA CON IL DISTINTIVO DI HITLER O ALTRI OGGETTI INERENTI A QUEL PERIODO. VISTO A BOLOGNA ALCUNI ANNI FA.

    29 gennaio 2010 | #

  3. Umberto Cairo scrive

    C’è la necessità storica di instituire un secondo giorno della memoria per ricordare quei milioni di ebrei uccisi o perseguitati (tuttora) dal comunismo.

    29 gennaio 2010 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.