Vai direttamente a:

Dunque Berlusconi voleva licenziare Maurizio Costanzo con una bomba

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 30 novembre 2009 | Prima Pagina

La migliore sull’ultima vergognosa campagna contro Berlusconi l’ha detta stamattina a Omnibus Franco Bechis, vicedirettore di Libero. Poichè Berlusconi nel 1993 voleva togliere Maurizio Costanzo dalla programmazione di Canale 5, invece di licenziarlo ha pensato bene di fargli un attentato mafioso per toglierlo di mezzo.
Qui puoi leggere il comunicato del nostro presidente…e qui i risultati aggiornati a fine ottobre dei grandi risultati del governo della lotta contro la mafia

IMPORTANTE: BECHIS HA FATTO QUESTO PARADOSSALE ESEMPIO PER AFFERMARE CHE LE ACCUSE CONTRO BERLUSCONI SONO SURREALI E DEL TUTTO CAMPATE PER ARIA…

Commenti

Commenti Commenti (6) |

6 Commenti »

  1. flaminio cozzaglio scrive

    SE QUESTO BLOG VI PIACE , DIFFONDETELO

    NON TI AVREI CERCATO , SE NON TI AVESSI TROVATO

    Le note ufficiose , si sa , a volte contano più delle ufficiali , memori del detto : è più forte la minaccia dell’esecuzione . Alle spalle i verbali del pentito Spatuzza , la mira delle procure è sulla rivisitazione del delitto Tobagi . Per i giovani è storia e magari a scuola non si studia , perché maltratta la sinistra : nel 1979 un gruppetto di giovani milanesi ricchi e annoiati , per superare l’esame d’ammissione alle brigate rosse , assassinò il giornalista Walter Tobagi . Già al tempo la faccenda non era chiara , il motivo sembrava debole , poi i giovani in progress , almeno i più ricchi , si pentirono subito , e fecero un paio d’anni e basta previa confessione e similpentimento . Il capo , il pentito Barbone , oggi è direttore della comunicazione della Compagnia delle Opere e , sussurra un informatore amico del cugino del pentito , avrebbe imparato che il pentimento val più di due master a Oxford e sembra di conseguenza abbia avvicinato la Procura Straordinaria di Milano per indicare che i dubbi del tempo erano motivati , in realtà l’assassinio fu ispirato da un immobiliarista rampante , certo Silvio B , oggi da indicare con iniziali di fantasia per non creare intralci alle indagini e immotivate maldicenze , avendo fatto una certa carriera . Secondo il pentito Silvio B si sarebbe sentito minacciato dalle ricerche del povero Tobagi , che frugava prima degli inquirenti nei motivi , legami , capitali alla base della sua sfrenata attività affaristica . Sembrano confortati da altri riscontri i tentativi , andati a vuoto ma usuali per Silvio B , di corrompere prima di far uccidere . La procura , considerata la delicatezza dell’indagine , ha informalmente avvisato il presidente Giorgio Napolitano , garante di quasi tutte le istituzioni . Sembra che Napolitano abbia chiesto , se Silvio B riuscisse a dimostrare la completa estraneità alle imputazioni , lasciar perdere e occuparsi d’altri fatti sanguinosi del periodo , a partire dal non compiutamente risolto caso Calabresi , per il quale protesta ancora oggi dalle ospitali pagine di Repubblica il professor Adriano Sofri .
    Comunque vada Scalfari e scolaretti possono sostenere : averci pensato prima , come facciamo da sempre noi ! Quante nefandezze si sarebbero evitate !

    P.S. Se B non torna da Panama fingendo il solito falso infarto o accidente simile i repubblichini di Scalfari sono pronti a scatenare un No Berlusconi day forever .

    Cremona 04 12 2009 http://www.flaminiocozzaglio.info

    BLOGVALIDOPER APPROFONDIMENTID’OGNITIPO

    4 dicembre 2009 | #

  2. Vittorianna scrive

    Magari l’avesse fatto. Ora non sarei circondata da esseri lobotomizzati da una tv fatta, per la maggior parte, da personaggi a cui Costanzo e mogli hanno dato spazio e voce in tutti questi anni. Costanzo sì, che costituisce la mafia televisiva. L’imposizione di programmi inguardabili, volgari, in cui trionfa l’apotesi dell’ignoranza e della volgarità, il nulla! Con la scusa che chi vuole può cambiare canale, Costanzo e mogli non hanno mai considerato che chi comunica, ha il dovere di educare. Ci sono troppe persone ignoranti in Italia che non hanno un livello intellettivo e intellettuale tali da avere il potere di discernere e la forza di cambiare canale e le menti di queste persone vengono definitivamente DEVASTATE DA LUI E DALLA DE FILIPPI; quest’ultima continua a dare spazi e voce a donnacce schifosamente volgari, violente, ignoranti fino al midollo. Così si è rovinata l’ITALIA INTERA, perchè a causa di Costanzo e della De Filippi, oggi, anche chi non ha assolutamente nulla da dire, pensa di avere sempre il diritto di parlare, anche e soprattutto quando non ha gli strumenti intellettivi e intellettuali per poterlo fare. Quanto avrebbe fatto bene all’Italia intera quella bomba degli anni ottanta, se fosse andata a BUON FINE!!!!

    3 dicembre 2009 | #

  3. Antonio Gabriele Fucilone scrive

    Io penso che si stia andando verso una fase pericolosa. Effettivamente, c’è una becera campagna mediatico-giudiziaria contro questa maggioranza, questo governo e questo presidente del Consiglio dei Ministri.
    In questa campagna vi sono alcuni mass media, alcuni settori della magistratura ed anche certi pezzi di opposizione parlamentare ed extraparlamentare.
    Il pericolo è che si crei una situazione di tensione e di odio così esasperata che può degenerare.
    Cordiali saluti.

    3 dicembre 2009 | #

  4. Rossella scrive

    Una …castroneria di questo genere mi mancava! Se veramente Bechis crede che un Berlusconi non abbia modo migliore che prendere i dipendenti da licenziare a …botte di bomba…..penso che Libero debba cambiare Vice Direttore, perchè quello che ha, ha dei seri problemi!!!!
    Purtroppo il nostro Premier si sta attirando parecchia invidia e gelosia sia dall’opposizione che all’interno del partito stesso (piacerebbe a molti essere al posto suo….anche se non ne hanno le capacità!)
    Rossella

    2 dicembre 2009 | #

  5. Rosella da Cosenza scrive

    Buona questa!
    Quando manderà l’artiglieria a Zelig ?
    Saluti

    2 dicembre 2009 | #

  6. aurim scrive

    Certo che il Premier oltre ad essere attaccato dall’esterno del partito ora è attaccato esplicitamente anche al suo interno, saprà sopravvivere anche alle serpi che si trova “in seno”? Quindi non c’è da meravigliarsi che qualcuno dica che voleva eliminare Costanzo con una bomba, anzi, è strano che non gli venga anche attribuita qualche altra nefandezza magari atomica, Poveri noi che fine faremo, che fine farà. Facciamoci tanti auguri.

    1 dicembre 2009 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.