Vai direttamente a:

Berlusconi il giorno dopo

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 30 settembre 2010 | Prima Pagina

I giornali interpretano quanto fatto da Berlusconi ieri come un passo verso le elezioni anticipate. Se davvero questa fosse stata la sua internzione avrebbe fatto tutt’altro discorso: la realtà è che il premier vuole portare a termine la legislatura e gli impegni presi con gli italiani. Certo non è disposto a subire un logoramento infinito ma lui è per governare, perchè questo è ciò che serve oggi all’Italia.

Commenti

Commenti Commenti (3) |

3 Commenti »

  1. anna maria baldocchi scrive

    Bastano poche settimane per vedere il comportamento di Fini, se tradirà ancora si andrà alle votazioni anticipate e non a un governo tecnico come vorrebbe la sinistra.

    3 ottobre 2010 | #

  2. mASSI scrive

    Salve Plamieri un suggerimento,sottoponete subito al voto Federalismo e giustizia e vediamo subito se la maggioranza esiste o no.i due DL sono avversi da tutti.se i lprimo o il secondo non vengono approvati,subito ad elezioni,cosi non si rischia la campagna di logoramento dei finiani,tanto sappiamo dove vogliono parare.slt max riccione

    30 settembre 2010 | #

  3. aurim scrive

    Si il Premier vuole governare semprechè Fini lo permetta, tanto gli altri oltre la Lega contano poco. Comunque ora si vede chiaramente come Silvio non ha tenuto nella giusta considerazione il fatto che il galletto di Aenne non poteva più sopportare di non sfoggiare la sua cresta non più nera ma abbastanza rossiccia. Dopo gli ultimi fatti la cospirazione contro l’attuale Cesare è andata in porto mancano i pugnali per finirlo ma credo che li stiano affilando con la scusa che è per il bene del paese stanco di essere governato da una persona che, secondo loro, sarebbe bene mandare in un dispensario situato a mezza collina a godersi? la pensione.
    Questo in barba a quanto scaturito dalle ultime votazioni del quale risultato la politica ha dimostrato di non tenerne in conto quasi mai. VEDI I REFERENDUN. Poveri noi. Allora elezioni – col sistema elettorale immodificato – tanto anche prima quando c’erano le preferenze le cose andavano più o meno come ora. Pulizia all’interno dei partiti questo è indispensabile.

    30 settembre 2010 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.