Vai direttamente a:

Brogli ed elezioni

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 13 luglio 2007 | EDITORIALE

C’è un sito che da più di un anno, instancabilmente, porta avanti la questione del riconteggio dei voti, seguendo i lavori delle commissioni parlamentari, gli appelli di Silvio Berlusconi, il lavoro di bravi colleghi come Gregorio Fontana: è www.ricontiamo.com.
Gli autori di ricontiamo.com meritano un GRANDE GRAZIE! Gli eventi di questa settimana danno loro ancora una volta ragione. L’ennesimo caso di brogli nel voto estero e lo sbandamento totale dell’Unione, divisa su tutto e a tutti invisa, portano verso un’unica direzione: nuove elezioni, prima possibile.

Commenti

Commenti Commenti (2) |

2 Commenti »

  1. Maurizio Nardi scrive

    Questo che ci ha scritto il Sig. Rossano ci fa pensare ma, purtroppo, la Ca sa della Libertà non ha mostrato i denti (le palle) nemmeno dopo i brogli
    dall’estero, e sarebbe bastato avere trovato i famosi scatoloni nei cassonetti contenenti schede elettorali per insorgere e bloccare sia la Camera che il Senato fino al riconteggio di tutte le schede di tutta l’Italia e poi dichiarare il vincitore. Nel frattempo il Governo uscente avrebbe curato l’espletamento della cosa corrente. Altrochè adottare la soluzione che è stata adottata ossia intanto hanno vinto loro e poi dopo il ricon teggio si vedrà. Com’è andata a finire? Al governo ci sono loro e seguite ranno ad inguaiarci tutti. Bella scelta.

    28 luglio 2007 | #

  2. claudio rossano scrive

    Gentile Onorevole Palmieri

    il 13 aprile 2006 il Partito di Forza Italia – di cui sono un militante – mi chiedeva di portarmi presso gli Uffici elettorali del mio comune – Avellino -per controllare i verbali delle diverse sezioni.Mi trovai di fronte a situazioni stranissime che sollecitamente segnalai. Sintomatico era il caso di quanto si era verificato nella sezione n. 46 del Comune di Avellino, ubicata nel popoloso quartiere di S. Tommaso.
    Infatti sulla fotocopia del verbale delle elezioni alla Camera – da me visionato presso il Comune di Avellino – ( l’originale era stato trasmesso al Tribunale di Benevento che ne aveva fatto richiesta perchè aveva i verbali erano in bianco ) non era riportato l’esito delle votazioni ( verbali totalmente in bianco ! ). Il conteggio del voto era stato operato unicamente sulla base della rilevazione comunale effettuata a fine voto. Segnalavo che la mancata trascrizione dei verbali avrebbe potuto inficiare l’intero voto sezionale. In base alla rilevazione comunale, in tale sezione la coalizione di centrosinistra aveva prevalso di ben 213 voti. Ancora non è noto – in presenza di tale palese irregolarità -come siano stati definitivamente attribuiti quei voti. E – caso strano – tantissime di queste situazioni si sono verificate proprio in Campania .

    claudio rossano

    http://ilberrettoasonagli.ilcannocchiale.it/

    13 luglio 2007 | #

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Tecnologia Solidale
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.