Vai direttamente a:

Palmieri in Israele: porto con me un “pezzo” del mio collegio

Antonio Palmieri

Scritto da Antonio Palmieri | 13 settembre 2004 | RASSEGNA STAMPA

Comunicato stampa del 13 settembre 2004

Giovedì prossimo, 16 settembre, l’on. Antonio Palmieri, deputato del collegio di Cantù partirà per un pellegrinaggio-missione in Israele assieme ad una delegazione di deputati guidata dal ministro Carlo Giovanardi e dal vescovo mons. Rino Fisichella, cappellano della Camera.

“Questo viaggio in Israele è stato organizzato da monsignor Fisichella assieme al collega Lupi – spiega Palmieri – la scorsa primavera, con l’intento di proporre un gesto religioso ai deputati e alle loro famiglie. Sono stati più di quaranta i parlamentari, di maggioranza e di opposizione, che hanno aderito a questa proposta e così da giovedì prossimo 16 settembre a martedì 21 saremo nei luoghi in cui è storicamente vissuto Gesù.
Nato come evento essenzialmente religioso, dopo i terribili eventi di queste ultime settimane, il pellegrinaggio in Terrasanta è ora diventato anche una vera e propria missione della Camera dei Deputati, una missione che ci porterà a incontrare autorità religiose quali il Pratriarca di Gerusalemme, il nunzio vaticano, il custode della Basilica della Natività e autorità politiche quali l’ambasciatore italiano, alcuni rappresentanti del governo israeliano e dell’autorità palestinese.”.

“Porterò con me in Israele – conclude Palmieri – anche un pezzo del “mio” collegio. Infatti, d’intesa con il sindaco di Novedrate Serafino Grassi e a pochi giorni dalla conclusione della ventitreesima mostra internazionale del pizzo di Novedrate, regalerò al custode della Basilica della Natività una Madonna in pizzo su vetro opera delle merlettaie locali. Porterò con me questo esempio della abilità e della tradizione dell’artigianato del canturino come simbolo di quella pace autentica che è l’aspirazione di tutte le donne e tutti gli uomini di buona volontà. So bene che non sarà certo la nostra presenza in Terrasanta a compiere il miracolo di portare la pace in quei luoghi così martoriati. Spero però che essa possa essere un piccolo tassello utile a costruire un futuro di pace in Medio Oriente e che per quanto possibile la Madonna in pizzo di Novedrate possa essere un simbolo utile a ricordare a quante più persone possibile che l’uomo è capace di pace.”.

Commenti

Commenti Commenti (0) |

Nessun Commento »

Per fare in modo che la conversazione sia utile e proficua, tutti i commenti saranno letti ma saranno pubblicati quelli che porteranno un contributo effettivo al tema proposto dal post.

Feed RSS di questi commenti. | TrackBack URI

Protected with SiteGuarding.com Antivirus
Continua

Questo sito Web utilizza i cookie. Continuando a utilizzare questo sito Web, si presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookie.
Per maggiori informazioni sulle modalità di utilizzo e di gestione dei cookie, è possibile leggere l'informativa sui cookies.